Skip to content

Ancora un service dei Lions Triestini per l’Ospedale Infantile Burlo Garofolo

25 maggio 2015

FotoL’Ospedale Infantile Burlo Garofolo fu istituito con lo scopo di «assicurare gratuitamente ai fanciulli di poveri genitori un adeguato asilo», come recita l’atto di fondazione del 1856.  Nel 1907 l’ospedaletto, come fu chiamato per lungo tempo dai triestini, beneficiò del lascito della baronessa Maria de Burlo Garofolo e da allora venne chiamato “Ospedale infantile e Pie Fondazioni Burlo Garofolo”.

Attualmente, l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Burlo Garofolo, situato a Trieste in Via dell’Istria 65/1, è struttura riconosciuta quale IRCCS dal 1968 ed effettua ricerca scientifica nel campo materno infantile, effettuando attività di prevenzione, diagnosi e cura e vantando i seguenti campi di eccellenza: Malattie rare, Cardiologia e Chirurgia pediatrica, Malattie infettive, Trapianto di midollo e cellule staminali, Oncoematologia, Fibrosi Cistica (di cui è Centro regionale), Ostetricia e Ginecologia; Unità di Immunopatologia clinica, materno-fetale e dei trapianti con servizio d’urgenza.
Dal 1992 l’Unità per Ricerca sui Servizi Sanitari e la cooperazione internazionale agisce come Centro Collaboratore dell’OMS per la salute materna e infantile.
L’Istituto è membro del Consorzio di Biomedicina che si trova in AREA Science Park di Trieste, e raccoglie i principali centri di ricerca di biotecnologia internazionale e nazionale e offre servizi sofisticati per la Ricerca Biomedica, come l’imaging molecolare e la produzione di nanovettori.
Vasta la rete di relazioni internazionali dell’Istituto, sia nei paesi europei che negli USA, tra cui: ricerca e sviluppo, programmi di formazione, scambi di assegnisti di ricerca.

Questo brevissimo quadro riassuntivo di quanto e quale sia l’operato del Burlo Garofolo di Trieste consente ai non triestini di comprendere i forti legami che intercorrono tra la città e la struttura e le motivazioni che spingono molto frequentemente i Lions Club cittadini ad intervenire con service a favore dei piccoli e piccolissimi pazienti e alle loro famiglie che al Burlo Garofolo fanno riferimento giornalmente per piccoli e grandi problemi.

Ad esempio, sono di un anno i due service del Trieste San Giusto che hanno provveduto a ristrutturare, arredare e dotare di giochi e libri la sala del Day Hospital pediatrico, proprio per creare un ambiente confortevole per tutti quei bimbi in attesa di svolgere controlli ed esami medici che spesso occupano molte ore.

A questo è seguito un ulteriore service da parte dei vari Lions club cittadini dedicato all’acquisto di un monitor per la misurazione dei parametri vitali, molto utile nella stessa sala della struttura.

Ora si è aggiunto un terzo service, portato a termine grazie al ricavato della festa degli Auguri, infatti lo scorso 23 aprile 2015 i Lions Club di Trieste e provincia:Alto Adriatico, Europa, Host, San Giusto, Miramar e Duino Aurisina, hanno donato alla Clinica Pediatrica due televisori a colori da 28 pollici che sono stati posizionati in altrettante stanze di degenza, ed una scatola piena di confezioni di bolle di sapone che sono state consegnate al Pronto Soccorso pediatrico. Sono gesti che indicano non solo il vanto dei Lions e dei triestini tutti per il Burlo Garofolo, ma anche l’attenzione e l’affetto con cui si preoccupano di rendere più lievi i momenti che i piccoli ospiti e i loro genitori trascorrono nella struttura.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: