Skip to content

Il Comitato Italo-Sloveno dei L.C. dell’Alto Adriatico

2 aprile 2011

Il Logo del Distretto 129 Slovenia

Cari Amici, 

Nella prima giornata della Conferenza, al pomeriggio, è stata siglata la costituzione del “Comitato Italo-Sloveno dei Lions Club dell’Alto Adriatico”.  La cerimonia della firma è avvenuta alla presenza dei Governatori del 108TA2  Fabio Feudale  e 129 Slovenija Anton Horatic.

Il Comitato è formato per la parte Italiana  dai Club della zona A della prima circoscrizione (LC Trieste Host,  LC Trieste San Giusto,  LC Trieste Miramar, LC Trieste Alto Adriatico, LC Trieste Europa e LC Duino Aurisina)  e per la parte slovena dai Club della zona 2 della terza circoscrizione del Distretto 129 Slovenia (LK Koper Capodistria, LK Postojna Proteus, LK Sezana, LK Ankarana Istra e LK Koper Obala).

Questo evento segue ad una analoga iniziativa presa lo scorso anno con la costituzione del “Comitato Bilaterale Italo-Sloveno dei Lions Club”  del quale fanno parte i Club della zona B della nostra circoscrizione (LC Gorizia Host, LC Gorizia Maria Theresia, LC Gradisca d’Isonzo-Cormons, LC Grado e LC Monfalcone) e quelli della Zona 1, terza Circoscrizione del Distretto 129 della Slovenia ( LC Dobrovo, LC Nova Gorica, LC Soca Kobarid, LC Vogrsko e LC Zemono).

L’idea di promuovere un comitato che faciliti le relazioni di amicizia e comprensione tra i Lions frontalieri di Italia e Slovenia è merito del club Gradisca d’Isonzo – Cormons ed è stata portata avanti prima da  Giorgio Bressan, delegato di zona 2006/2007 ed ora dall’attuale Officer Area Relazioni Esterne Romano Stacchetti.

Come recita l’art. 2 delle Linee Guida, le finalità del Comitato sono quelle previste dalla “Mission” e dagli “Scopi del Lions Club International”.   L’art. 5  definisce l’attività del Comitato, che è “finalizzata alla  individuazione, preparazione e realizzazione di uno o più eventi atti a coinvolgere, possibilmente ad anni alterni, i limitrofi territori italo-sloveni per favorire la reciproca conoscenza e rafforzare lo spirito di amicizia e collaborazione internazionale che viene trasmesso dai Lions Club di entrambe le zone”.

La sottoscrizione  dell’impegno da parte dei due zone distrettuali  è un’applicazione pratica degli  scopi e della missione Lions in un territorio che, fino a qualche  anno fa, rappresentava la linea di demarcazione fra est e ovest per  cui le distanze, pur fisicamente inesistenti, erano invece abissali.      Gli eventi che hanno portato i nostri due stati nell’unità europea,  oltre la comune partecipazione agli ideali di Melwin Jones, rendono  possibili queste manifestazioni di amicizia che potranno rafforzarsi   con le iniziative che il comitato italo – sloveno saprà prendere.

Linee Guida Comitato Italo Sloveno dei Lions Club dell’Adriatico

 

 

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: